Insostenibilità

Autore: Luigi Pastore

©2017Edizionideste

©2017LuigiPastore

Genere: saggistica, economia, sociologia

Formato tipografico: 18,00€

Pagine: 232

ISBN: 9788898726776

Uscita prevista:  novembre 2017

pastore

Il Mondo è ostaggio di un’economia finanziarizzata e lineare concentrata solo sul presente che con la presunzione illusoria di una crescita continua distrugge risorse non rinnovabili a ritmi non sostenibili, accelera i cambiamenti climatici che innestano conflitti e migrazioni bibliche, accresce le disuguaglianze e l’esclusione sociale e che con la crescente diffusione di automazione e intelligenza artificiale sottrae il lavoro e il reddito a milioni di cittadini. Sembrerebbe uno scenario senza speranza, un piano inclinato sul quale scivola la prospettiva di sopravvivenza stessa per il genere umano. Il libro analizza le criticità, costringe alla riflessione sull’utilizzo dei nuovi strumenti della tecnologia, sulle sue conseguenze sulla società e la democrazia e suggerisce una soluzione alternativa, processuale, sistemica e circolare per costruire un’economia più collaborativa e solidale che con la sua applicazione può offrire orizzonti di speranza, equità e benessere per gli esseri umani e il Pianeta stesso.

Luigi Pastore

DSCF8455

ingegnere civile tra-sportista. E’ stato un manager, nell’area gestionale e commerciale, di importanti multinazionali; esperto di mobilità e logistica ha svolto la funzione di consigliere delegato in società del settore e ha redatto piani del traffico. Attualmente è vice pre-sidente dell’Agenzia per il trasporto locale delle province di Varese, Como e Lecco e svolge attività di consulenza di direzione manageriale e formazione sequenziale. Collabora con alcune riviste del settore ed è coautore dei volumi: Il recupero energetico degli edifici (ANIT)
; Modelli aziendali eccellenti (Promoimpresa Mantova); Entusiasmo (di)vino (Sintesi Media Edizioni). Ha pubblicato nel 2012, per Marte Edizioni, il testo Dal caos al cosmo, considera-zioni sulla gestione del capitalismo individua-le delle micro e piccole imprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *